Notizie Partite

Olanda v Repubblica ceca Cronaca della partita, 27/06/21

FIN
0 - 2
NET
CZE
T. Holeš (68)
P. Schick (80)
Puskás Aréna
Olanda-Repubblica Ceca 0-2: Holes e Schick si regalano ai quarti di Euro 2020
19:56 CEST 27/06/21
Holes Czech Republic Netherlands Euro 2020
Sorpresa alla Puskas Arena di Budapest: la Repubblica Ceca elimina l'Olanda con il risultato di 0-2 e passa ai quarti di finale di Euro 2020.

Sorpresa alla Puskas Arena di Budapest: la Repubblica Ceca elimina l'Olanda con il risultato di 0-2 e passa ai quarti di finale di Euro 2020. Decisiva, oltre alle reti di Holes e Schick, l'espulsione di de Ligt.

L'Olanda parte bene: dopo una prima fase di studio durata praticamente un quarto d'ora, Dumfries, attaccando sul lato opposto, sfrutta un lancio lungo preciso e beffa Vaclik in uscita. Defilato, però, non riesce ad insaccare, trovando il corpo di un difensore. In generale, Orange padroni del gioco.

Primo tempo che scorre senza particolari emozioni: al 28' Schick libera un sinistro ben indirizzato, ma Stekelenburg intuisce e si fa trovare pronto. Al 38' prima chiara palla goal del match per la Repubblica Ceca: Barak servito a ridosso dell'area piccola prova con il mancino, ma de Ligt, monumentale, respinge in angolo in scivolata. Risponde praticamente subito l'Olanda: Dumfries entra in area dopo un dribbling e mette una palla forte e tagliata, la difesa ceca si salva. La gara si accende.

In avvio di ripresa clamorosa occasione per gli Orange con Malen che va via a un difensore e si presenta a tu per tu con Vaclik, tentando di superarlo, ma non riuscendoci: ingenuità per l'attaccante olandese, che aveva tutto il tempo per concludere a rete.

Al 55' cambia la partita: Schick prende il tempo a de Ligt che, cadendo, arpiona il pallone con la mano, evitando al giocatore ceco di presentarsi a tu per tu con Stekelenburg. L'arbitro prima ammonisce, poi, dopo un check del VAR, estrae il rosso.

Repubblica Ceca in vantaggio al 68': torre di Kalas per la testa di Holes che sfrutta un posizionamento non corretto di Stekelenburg e insacca per lo 0-1. Da lì in poi si gioca pochissimo: ottima situazione per la formazione di Šilhavý che all'80' raddoppia. Holes in contropiede serve al centro Schick che batte il portiere olandese con il mancino per lo 0-2. Finisce così alla Puskas Arena: Orange con più di un rimpianto relativo a una partita che aveva in pugno. Repubblica Ceca, invece, che sogna e che, meritatamente, passa ai quarti di finale.

IL TABELLINO E LE PAGELLE:

OLANDA-REPUBBLICA CECA 0-2 

Marcatori: 68' Kalas (R), 80' Schick (R)

OLANDA (3-5-2): Stekelenburg 5,5; de Ligt 5, de Vrij 6, Blind 5,5 (dall'81' Timber 5,5); Dumfries 6, de Roon 5 (dal 73' Weghorst 5,5), F. de Jong 5,5, Wijnaldum 5, van Aanholt 6 (dall'81' Berghuis 5,5); Malen 5 (dal 57' Promes 5), Depay 6. CT Frank de Boer

REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Vaclik 6; Coufal 6, Celustka 6,5, Kalas 6,5, Kaderabek 6,5; Holes 7 (dall'86' Kral SV), Soucek 6; Masopust 6 (dal 79' Jankto SV), Barak 6,5 (dal 92' Sadílek SV), Sevcik 6 (dall'85' Hložek SV); Schick 7 (dal 92' Krmenčík 6). CT Jaroslav Šilhavý

Arbitro: Sergei Karasev (RUS)

Ammoniti: 46' Dumfries (O), 56' Coufal (R), 84' de Jong (O)

Espulsi: 55' de Ligt (O)