Notizie Partite
Mondiali

Quasi Campioni del Mondo: Gonzalez e Correa sostituiti per infortunio

19:06 CET 18/12/22
Correa Gonzalez
Inizialmente convocati da Scaloni per il Mondiale, l'interista e il fiorentino sono stati sostituiti per la spedizione che ha portato al titolo.

L'Argentina è Campione del Mondo per la terza volta. Un trionfo atteso 36 anni, dal successo di Maradona in Messico. Leo Messi può finalmente completare il suo palmares, Julian Alvarez mettere la medaglia d'oro al collo ad appena 22 anni. Così come il più giovane della spedizione, Thiago Almada. Escluso, inizialmente. Al Mondiale dopo l'infortunio di Nico Gonzalez, k.o come Joaquin Correa.

Festeggiano l'Argentina e i compagni di squadra, Gonzalez e Correa. Ma non sono Campioni del Mondo, per infortunio. Entrambi hanno dovuto alzare bandiera bianca qualche giorno prima della sfida persa contro l'Arabia Saudita, che ha dato il via al cammino verso la coppa.

new Twitch.Player("twitch-embed", { channel: "goalitalia", width: "100%", height: "480" });

Gonzalez, che ha avuto un permesso speciale dalla FIorentina per volare in Qatar ed assistere alla finalissima dei Mondiali, era stato sotituito da Angel Correa in virtù di un problema ai muscoli ischiocrurali per cui non avrebbe potuto partecipare al meglio alla spedizione 2022.

Correa ha dovuto dire addio al sogno dei Mondiali per un problema muscolare accusato durante gli allenamenti con l'Argentina:

"A volte la vita mette queste cose sulla tua strada, una tristezza che non si può spiegare a parole" evidenziò l'argentino sui social. "L'importante è rialzarsi sempre. Adesso penso a recuperare e a incoraggiare i miei compagni da fuori. Grazie per i messaggi e forza Argentina sempre".

Correa è tornato in Italia per allenarsi con l'Inter in vista del 4 gennaio, quando ripartirà la Serie A. Una data in cui ci sarà anche Gonzalez.

Per loro il 2023 non si aprirà da Campioni del Mondo con la medaglia, ma da Campioni del Mondo come argentini.