News LIVE
Premier League

Pugno duro dell'Arsenal con Aubameyang: non sarà più il capitano dei 'Gunners'

12:51 CET 14/12/21
Pierre-Emerick Aubameyang Arsenal
Pierre-Emerick Aubameyang non sarà più il capitano dell'Arsenal: il gabonese non rientra nemmeno nella lista dei convocati per il derby col West Ham.

Sta avendo gravi strascichi la vicenda che vede coinvolto Pierre-Emerick Aubameyang, escluso dai convocati dell'Arsenal per la gara vinta contro il Southampton sabato pomeriggio: alla base di questa scelta c'erano dei motivi disciplinari, come dichiarato dal tecnico Mikel Arteta in conferenza stampa.

"Non c'è molto da dire su Aubameyang, c'è un chiaro comunicato del club a riguardo. Una decisione presa dopo alcuni fatti che riguardano il calciatore. La decisione è questa. L'ho detto io ad Aubameyang durante un faccia a faccia. Lui ha dovuto accettare la decisione. Posso solo dire che è stata dura da prendere, non vorrei parlarne ma era inevitabile. Al momento è fuori rosa. Il mio rapporto con lui? Strepitoso fin dal primo giorno. Per questo è una decisione che fa male".

Con questa nota, i 'Gunners' hanno invece calcato la mano nei confronti del bomber gabonese, privato della fascia da capitano e non convocato per il derby londinese col West Ham di mercoledì.

"Dopo l'ultima violazione disciplinare della scorsa settimana, Pierre-Emerick Aubameyang non sarà più il capitano del nostro club e non sarà preso in considerazione per i convocati della partita di mercoledì col West Ham.
Ci aspettiamo che tutti i nostri giocatori, in particolare il nostro capitano, lavorino secondo le regole e gli standard che abbiamo stabilito e concordato.
Siamo completamente concentrati sulla gara di domani".

Una storia che ricorda molto quella tra l'Inter e Mauro Icardi, anch'egli declassato nel febbraio 2019 in favore dell'attuale capitano Samir Handanovic, prima dell'addio definitivo con direzione Parigi.