Notizie Partite
Qualificazioni Mondiali

Playoff Mondiali: è il giorno anche di Galles-Austria e Svezia-Repubblica Ceca

08:24 CET 24/03/22
GARETH BALE WALES
I percorsi A e B dei playoff di qualificazione ai Mondiali sono stati condizionati dal conflitto in Ucraina: Polonia già certa di un posto in finale.

Il lungo percorso europeo di qualificazione ai Mondiali del 2022 si avvia alla sua naturale conclusione e lo fa con gli spareggi che mettono in palio gli ultimi posti che valgono l’approdo in Qatar.

Oltre al Percorso C che proporrà le semifinali Italia-Macedonia del Nord e Portogallo-Turchia, prenderanno il via anche Percorsi A e B che sono stati fortemente condizionati dal conflitto in Ucraina.

Per quanto riguarda il Percorso A infatti, la sfida che vedrà protagonista Scozia e proprio Ucraina è stata rinviata a giugno, così come la finale, mentre in serata si giocherà regolarmente la semifinale che vedrà opposte Galles ed Austria.

La gara si disputerà a Cardiff e vedrà protagoniste due compagini che sperano di tornare ad essere protagoniste nella massima competizione calcistica mondiale dopo lungo tempo. Il Galles, che avrà ancora in Gareth Bale la sua stella di prima grandezza in attacco, cerca quella qualificazione ai Mondiali che insegue dal lontano 1958. In quell’occasione, si il torneo si giocava in Svezia, i Dragoni riuscirono a spingersi fino ai quarti di finale. Dall’altra parte ci sarà l’Austria (vincitrice del Gruppo 1 della Lega B di Nations League) guidata da Arnautovic, che invece insegue quella qualificazione che manca dal 1998, quando in Francia si fermò al primo turno.

Il Percorso B proporrà invece un’unica semifinale: quella che vedrà protagoniste Svezia e Repubblica Ceca. La decisione della FIFA di sospendere la Russia dalla partecipazione a tutte le competizioni, ha infatti spinto automaticamente in finale una Polonia che quindi è solo in attesa di conoscere quale sarà l’avversaria che le contenderà in posto a Qatar 2022.

Svezia e Repubblica Ceca (che non prende parte ai Mondiali dal 2006) si affronteranno alla Friends Arena di Solna e lo faranno dopo ave compiuto percorsi molto diversi. Se i padroni di casa si sono infatti guadagnati l’approdo agli spareggi piazzandosi al secondo posto nel Gruppo B (alle spalle della Spagna), gli ospiti, che non potranno contare sull’infortunato Schick, non sono andati oltre la terza posizione nel Gruppo E (alle spalle di Belgio e Galles), ma si sono guadagnati un’ultima opportunità in quanto vincenti del Gruppo 2 della Lega B di Nations League.

Tra i protagonisti di questa semifinale non ci sarà Zlatan Ibrahimovic, che è stato convocato ma che è stato fermato da una squalifica. Il commissario tecnico Janne Andersson punterà quindi sulla forza in attacco di Isak, oltre che sulle qualità di Kulusevski e Forsberg.