News LIVE
Serie A

Pioli vuole chiudere il cerchio: "Innamorato del Milan, tutto è nato dal 5-0 contro l'Atalanta"

23:15 CEST 08/05/22
Stefano Pioli Verona Milan Serie A
L'allenatore rossonero si gode la vittoria contro il Verona e i suoi giocatori: "Tonali? Un po' Pirlo, un po' Gattuso: De Rossi il paragone completo".

Il Milan si impone al Bentegodi contro il Verona con il risultato di 1-3 grazie a una doppietta di Tonali e alla rete nel finale di Florenzi.

I rossoneri compiono un altro scatto importante verso lo Scudetto: una dimostrazione di forza che però non distrae Stefano Pioli, intervenuto nel post-gara a DAZN.

"Sono veramente innamorato di questo Milan e dei miei giocatori: so quanto impegno ci stanno mettendo e so qual è stato il nostro percorso. Ne manca ancora un'altra: domenica prossima, difficile, complicatissima. Soddisfazione per questa, ma concentrazione per la prossima gara".

Passato in svantaggio, il Milan ha saputo rimontare con coraggio: qualità maturata nel tempo.

"Come ho fatto a trasferire alla squadra il coraggio? Il coraggio e il credere derivano dalle esperienze e dalle prestazioni: pur non essendo in vantaggio quando senti che sei padrone della partita e stai bene in campo credi molto di più nelle tue qualità. Questi sono ragazzi che passo dopo passo hanno fatto tanti gradini: manteniamo questo atteggiamento nelle ultime due. Non ho dubbi che sarà così: è vero che possiamo fare delle considerazioni sul nostro lavoro, ma sapete benissimo quanto potrebbe spostare l'esito finale".

Nel prossimo turno la sfida a San Siro contro l'Atalanta: passo importante che potrebbe chiudere un cerchio aperto nel dicembre del 2019, con la sconfitta per 5-0.

"Credo che all'andata contro l'Atalanta abbiamo giocato una delle migliori partite del campionato: prepariamo sempre le partite per cercare nuove soluzioni. Queste due partite rappresenteranno un finale di campionato e determineranno il piazzamento finale: questo Milan è nato nella sconfitta umiliante per 5-0 contro l'Atalanta. E' stata una delle più negative della mia carriera, ma è servita".

Prestazioni super di Rafael Leao e Sandro Tonali: Stefano Pioli li esalta.

"Aggettivi per Leao e Tonali? Giovani, ma forti. Gliel'ho detto dopo due giorni di preparazione: li ho lasciati in due modi alla fine della scorsa stagione e li ho trovati in un altro modo all'inizio. Stiamo vivendo quest'ambiente spettacolare che ci dà una spinta incredibile e lo stiamo vivendo nel migliore dei modi. A me non piace parlar di ruoli, ma Tonali può diventare una grande mezz'ala. A chi somiglia? Parlando con lui il primo giorno mi ha detto: 'Tutti mi paragonano più a pirlo, io mi sento più Gattuso'. Forse De Rossi completa le cose".