'Pioli is on fire', centinaia di tifosi in campo col tecnico: "Scudetto meritato"

Pioli guida il Milan allo Scudetto 2021/2022. Cinque anni dopo aver guidato l'Inter: dopo la premiazione, in campo per ricevere l'abbraccio di tanti.

Stefano Pioli è Campione d'Italia. Il Milan vince lo Scudetto 2021/2022 battendo il Sassuolo in trasferta e conquistando così il suo 19esimo titolo, utile ad agganciare nuovamente i rossoneri nella classifica generale di titoli italiani (davanti c'è sempre la Juventus).

Una gara senza storia al Mapei Stadium di Reggio Emilia, che permette a Pioli di entrare nella storia del Milan al pari degli altri tecnici capaci di conquistare lo Scudetto guidando i meneghini, da Zaccheroni ad Allegri, passando per Ancelotti. Solo per citare i più recenti.

Sembrava dover lasciare il posto a Rangnick, invece Pioli ha prima conquitato la qualificazione in Champions nel 2021 - traguardo che mancava da anni - e dunque ha avuto la meglio su Inter, Napoli e Juventus nel 2022 per vincere un titolo atteso un decennio.

Per il tecnico rossonero lo Scudetto arriva a cinque anni dalla stagione in cui ha allenato l'Inter, senza trofei conquistati. Oltre quarant'anni dal titolo vinto da giocatore, con la maglia della Juventus.

Pioli si è ovviamente lasciato andare per la prima volta, ballando e cantando al suono di 'Pioli is on fire', la versione dei tifosi rossoneri sulle note di Freed from Desire di Gala, successo degli anni '90 adattato spesso in occasione di festeggiamenti nel mondo dello sport.

Dopo la premiazione, Pioli è rimasto in campo con i tifosi: nuova invasione di campo dopo quella al triplice fischio finale per stare vicino all'autore dello Scudetto. Centinaia di fans che hanno voluto baciare, abbracciare e ringraziare l'allenatore per il titolo.

Pioli ha parlato a DAZN al termine della grande festa, che comunque continuerà a lungo. Soprattutto a Milano, nei prossimi giorni:

"Sono felice per i miei giocatori, per me, per il mio staff, i club, i miei dirigenti, i tifosi fantastici. Il mondo Milan si merita questo Scudetto per come abbiamo giocato e lavorato. Ci siamo divertiti".

Il tecnico del Milan ha parlato di come il Milan abbia raggiunto lo Scudetto:

"Siamo stati più continui. L'ultima partita l'abbiamo persa con lo Spezia, prima di quella non ricordo neanche quando. I miei giocatori non hanno mai mollato, sono stati fantastici dal primo all'ultimo. Chi ha giocato meno non ha mani fatto mancare niente. Abbiamo ribaltato il Derby, vinto in casa della Lazio, del Napoli. Abbiamo meritato".

Chiudi