Perché i Mondiali in Qatar si giocano a novembre?

qatar 2022 logo 02.jpg
Getty Images
Per la prima volta nella storia della competizione mondiale, le gare non verranno disputate in estate ma bensì alle porte dell'inverno: i motivi.

L'Argentina ha vinto la Copa America. Ad avere la meglio nell'ultimo Mondiale è stata la Francia. Queste squadre, insieme alle solite Brasile e Spagna, oltre alle nuove grandi Belgio e Inghilterra, saranno le favorite per i Mondiali 2022. I primi non estivi.

Come noto, infatti, il torneo sportivo più importante al mondo si disputerà in Qatar a fine anno e non in estate, in attesa di tornare al passato con la competizione nordamericana del 2026. A Doha e dintorni, dunque, tutti in campo tra novembre e dicembre: alle porte dell'inverno.

Un torneo in cui l'Italia non sarà presente: la Nazionale azzurra è stata infatti eliminata nei playoff contro la Macedonia del Nord.

MONDIALI IN AUTUNNO, I MOTIVI

Spesso si parla di Mondiali 2022 che verranno disputati d'inverno, ma in realtà questi saranno prettamente autunnali, considerando il via il 21 novembre e la chiusura il 18, una settimana prima di Natale. Per alcuni qualcosa di suggestivo, per altri una modifica tropo strana della 'normalità della competizione.

La motivazione della disputa a novembre 2022 è semplice: tra mille polemiche il Qatar è riuscito ad organizzare i Mondiali, ma essendo un paese del Vicino Oriente, non potrebbe assolutamente far giocare gli atleti, nè portare i tifosi sugli spali, a temperature proibitive.

A giugno, infatti, Doha, Lusail e le altre città qatariote toccano i 39 gradi di media, i 40 a luglio (con picchi di 43 e persino 50): impossibile giocare. La calura estiva in Qatar ha portato lo stato a dipingere le strisce delle strade di blu, eliminando il nero nell'asfalto, ma anche ad un condizionamento esterno per permettere alle persone di stare all'aperto.

LE TEMPERATURE DURANTE I MONDIALI

Quanti gradi ci saranno in Qatar a novembre e dicembre 2022? Tra i 26 e i 32, considerando la media degli ultimi anni. In questo modo potrà essere disputata la Coppa del Mondo a fine autunno: considerandole temperature estive, la FIFA non ha avuto scelta che organizzare una competizione a fine anno per la prima volta nella storia del torneo.

PERCHÉ SI PARLA DI MONDIALI INVERNALI?

Prettamente per contrapporli ai Mondiali che si sono sempre disputati nell'ultimo secolo, di fatto tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate. In realtà la finale si giocherà prima che cominci l'inverno, portando ad una Coppa del Mondo di fatto completamente autunnale.

Chiudi