News LIVE
Coppa d'Africa

Mostafa Mohamed è alla Coppa d’Africa, un amico sostiene un esame al posto suo

13:42 CET 25/01/22
Mostafa Mohamed
Mostafa Mohamed si trova al centro i un caso in Egitto. Un amico ha sostenuto un esame al posto suo: “Volevo solo aiutarlo”.

Sono ore molto particolari quelle che sta vivendo Mostafa Mohamed. L’attaccante del Galatasaray infatti, alla vigilia della sfida che lo vedrà impegnato con il suo Egitto contro la Costa d’Avorio negli ottavi di finale di Coppa d’Africa, si è riscoperto al centro di un caso che sta facendo molto discutere nel suo Paese.

Il giocatore 24enne infatti, oltre che a giocare in Turchia, studia presso l’Istituto Superiore di Management e Tecnologia dell’Informazione di Abou El Nomros e nei giorni scorsi avrebbe dovuto sostenere un esame di metà anno.

Secondo quanto riportato dai media egiziani, un suo amico è stato arrestato ed è ora sotto indagine poiché ha sostenuto tale esame al suo posto.

Tale persona ha destato il sospetto di uno dei membri della commissione d’esame il quale gli ha chiesto i documenti per accertare la sua identità. A fronte del suo rifiuto si è quindi deciso di porlo in stato di fermo ed è stato solo allora che ha ammesso di essere un amico del giocatore e di non aver preso parte ad altri esami al suo posto.

“E’ un mio amico ed il suo futuro verrà distrutto se non sosterrà questo esame. Volevo solo aiutarlo, è la prima vola che lo faccio”.

I dirigenti della Nazionale egiziana hanno intanto spiegato che Mostafa Mohamed sapeva della concomitanza dell’esame con la Coppa d’Africa, e che per tale motivo aveva deciso di posticipare lo stesso e che non fosse assolutamente a conoscenza del fatto che un suo amico avesse preso il suo posto.

Secondo quanto riportato da ‘AlMasryAlyoum’, durante le indagini il ragazzo avrebbe ammesso di essersi presentato agli esami dopo essersi accordato con il giocatore e, sebbene le forze dell’ordine non abbiano rilasciato dichiarazioni ufficiali, dal loro lavoro svolto è effettivamente emerso un collegamento tra i due, poiché vivrebbero a Giza nella stessa strada.

Secondo ‘Youm7’ invece, il ragazzo fermato potrebbe aver sostenuto ben tre esami al posto di Mostafa Mohamed.