News LIVE
Serie A

Il Milan cade, Pioli: "Dobbiamo sentire il dolore di questa sconfitta"

23:46 CET 20/11/21
Stefano Pioli Milan
Stefano Pioli commenta la sconfitta patita dal Milan sul campo della Fiorentina: “Condannati dagli episodi, alleno una squadra forte”.

Il Milan cade per la prima volta in campionato e lo fa perdendo una partita che ha avuto dell’incredibile. I rossoneri cadono a Firenze al cospetto di una Fiorentina che prima è riuscita a portarsi sul 3-0 e poi si è imposta con il brivido per 4-3 con goal fondamentale di Vlahovic arrivato all’86’.

Stefano Pioli, parlando ai microfoni di Sky, ha commentato la prova della sua squadra.

“Nel primo tempo abbiamo fatto bene e non doveva finire 2-0. Il calcio è così, noi abbiamo creato tanto ma non abbiamo concretizzato, mentre la Fiorentina ha segnato. Anche nel secondo tempo la prestazione c’è stata, più di carattere forse, ma potevamo riprenderla fino alla fine. Certo se prendi quattro goal è più facile perdere che vincere”.

La sconfitta patita a Firenze non cambia la percezione che Pioli ha del suo Milan.

“Siamo stati condannati dagli episodi, perché i numeri sono tutti dalla nostra parte. Dovevamo fare meglio sui goal subiti e dovevamo segnare almeno un goal nel primo tempo. Ci è mancata un po’ di lucidità per portare a casa almeno un risultato positivo”.

Per il Milan si tratta solo di una battuta d’arresto.

“Dobbiamo sentire il dolore di questa sconfitta, ma resto confido del fatto che sto allenando una squadra veramente forte. Perdere e subire quattro goal fa male, oggi ne abbiamo presi troppi. Abbiamo creato tanto ma siamo mancati spesso nell’ultimo passaggio, abbiamo tirato il doppio di loro e questo vuol dire che la prestazione c’è stata. Siamo dispiaciuti, non volevamo ripartire così, ma questa sconfitta ci servirà”.

Il Milan è ora chiamato a concentrarsi sulla Champions League.

“Ci penseremo da domani. Non so quante possibilità abbiamo ancora di passare il turno, ma vogliamo vincere la prossima partita”.

In questi giorni si è parlato molto di un rinnovo imminente.

“Il rinnovo arriverà al momento giusto, io non ho fretta, per me non è mai stato un problema. Adesso sono solo deluso per questa sconfitta, ma ci farà bene. Possiamo far meglio, ma ho visto carattere e lotteremo fino alla fine per i primi posti. Perdere a Firenze? Perdere fa sempre male anche se quelle con la Fiorentina per me sono partite speciali”.