Notizie Partite
Mondiali

'Disavventura' Messi: foto in posa con una Coppa del Mondo falsa

19:20 CET 05/01/23
Messi World Cup Argentina
Il capitano dell'Argentina ha posato con una replica della Coppa del Mondo nella foto con più like della storia di Instagram.

La notte del 18 dicembre al 'Lusail Iconic Stadium' sarà per sempre ricordata come quella che ha definitivamente consegnato alla leggenda Lionel Messi, divenuto campione del mondo con la sua Argentina: un trionfo che gli ha permesso di eguagliare Diego Armando Maradona, in un confronto che non avrà mai fine.

Il capitano dell'Albiceleste è stato, come previsto, il grande protagonista della serata: prima in partita con la doppietta e il rigore trasformato, poi sul terreno di gioco in occasione dei festeggiamenti che, al loro interno, contengono un retroscena emerso nelle ultime ore.

Secondo quanto riportato dal 'Clarin', la foto pubblicata sull'account ufficiale di Messi che lo ritrae sollevare la Coppa del Mondo al cielo (e che ha fatto registrare il record di like ricevuti nella storia di Instagram), è in realtà 'macchiata' dalla presenza di una replica del trofeo, del tutto identica all'originale.

Un lavoro realizzato magistralmente da una coppia argentina di tifosi, Paula Zuzulich e Manuel Zaro: sei mesi di tempo per creare una copia più che fedele dell'ambita Coppa, realizzata con resina e quarzo all'interno e rivestita esternamente con una vernice molto simile all'oro.

Probabilmente Messi è stato tratto in inganno dalla presenza contemporanea in campo delle due versioni: 'colpa' di Leandro Paredes, a cui la replica è stata affidata da qualcuno a lui vicino, che in precedenza l'aveva ricevuta proprio dalla coppia.

La 'Pulce', insomma, ha posato per diverso tempo con la copia dell'originale, prima che Angel Di Maria, strappandogli un sorriso, gli facesse notare il 'dettaglio': quando però, ormai, la celebre istantanea era già stata consegnata alla storia dei social.

I due tifosi hanno poi riconosciuto la loro opera scorgendone un tratto distintivo nella foto apparsa sul profilo di Messi, per poi recuperarla con qualche 'modifica': gli autografi di Leandro Paredes, Lautaro Martínez, Guido Rodriguez, Nico Gonzalez e del 'Fideo' Di Maria.