Notizie Partite
Serie A

La Lazio continua la sua corsa: Sarri ha trovato la via anche senza Immobile

08:31 CEST 24/10/22
Felipe Anderson Atalanta Lazio
Convincente la prima uscita dei biancocelesti senza il proprio bomber: Zaccagni e Felipe Anderson non hanno fatto rimpiangere Immobile ma Sarri frena.

L'infortunio alla coscia di Ciro Immobile sembrava poter togliere alla Lazio qualche certezza. Sembrava, perché chiamata alla difficile sfida in casa dell'Atalanta, la squadra biancoceleste ha dimostrato di poter mettere in pensiero chiunque anche senza il suo bomber.

Priva dell'attaccante di Torre Annunziata almeno fino alla pausa per i Mondiali, la Lazio di Sarri si è imposta per 2-0 a Bergamo, prendendosi momentaneamente il terzo posto in classifica agganciando proprio i enrazzurri e scavalcando le sconfitte Roma e Udinese.

Sarri ha puntato su Felipe Anderson centravanti nel suo consueto 4-3-3, mettendo a fianco al brasiliano Pedro da una parte e Zaccagni dall'altra.

Senza dare punti di riferimento alla linea difensiva a 3 di Gasperini, il brasiliano ha saputo inserirsi bene tra le linee sfruttando il lavoro di Zaccagni, bravo a portare via l'uomo in marcatura, e le progressioni negli ultimi 25-30 metri di Pedro.

Risultato? Un goal per Anderson e uno per l'ex Verona, con lo spagnolo che invece ha servito un assist. Un esperimento convincente, soprattutto in vista del derby in programma il prossimo 6 novembre.

Sarri però invece di godersi i meriti della scelta, preferisce buttare acqua sul fuoco dell'entusiasmo divampato sulla sponda biancoceleste di Roma.

"Durante la settimana abbiamo detto che dovevamo tirare fuori qualcosa anche senza Immobile. Oggi poteva essere la partita adatta per una squadra che non vuole dare punti di riferimento. Aspettiamo di dire che possiamo fare a meno di Immobile".

Il tecnico della Lazio sa bene di non poter rinunciare troppo a lungo a uno dei centravanti migliori in Europa per rendimento nelle ultime stagioni.

Ma se i sostituti si dimostrassero ancora una volta all'altezza nei prossimi impegni, i biancocelesti si ritroverebbero con una soluzione offensiva in più senza stare troppo a pensare all'infermeria.