Notizie Partite
Serie A

Il retroscena Mourinho su Dybala: "Ci serviva per il Bologna, si è tagliato le vacanze"

23:44 CET 15/01/23
Jose Mourinho Roma
Mou rivela: "Dopo i Mondiali voleva tornare il 1° gennaio. Gli ho detto che era importante: mi ha richiamato dicendomi che sarebbe partito il 27".

Altra vittoria per la Roma di José Mourinho. I giallorossi si sono imposti col risultato di 2-0 sulla Fiorentina, all'Olimpico, nel posticipo del 18° turno di Serie A.

Un altro successo sul quale c’è la firma di Paulo Dybala. L’argentino continua ad essere decisivo con la maglia del club giallorosso. Dopo il suo arrivo nella Capitale, sponda giallorossa, la Joya è diventato il punto di riferimento tecnico e dello spogliatoio della squadra dello Special One.

Una conseguenza naturale dopo il rendimento altissimo in campo e un atteggiamento esemplare dentro e fuori dal rettangolo verde di gioco.

Al termine della sfida contro la Fiorentina, decisa proprio dalla doppietta di Dybala, Mourinho ha rivelato nel corso dell’intervista ai microfoni di DAZN un retroscena legato proprio all’attaccante ex Juve, reduce dalla vittoria dei Mondiali in Qatar con la sua Argentina.

“Doveva rientrare l'1 gennaio dalle vacanze. Gli ho detto che senza di lui non avremmo battuto il Bologna e che secondo me doveva rientrare il 29 dicembre. Mi ha richiamato dicendomi che sarebbe partito il 27 per essere all'allenamento a Trigoria il 28”.

Un’intuizione da parte dell’allenatore portoghese. La gara contro i felsinei di Thiago Motta, disputata il 4 gennaio all’Olimpico è stata decisa da un calcio di rigore guadagnato proprio da Paulo Dybala e trasformato da capitan Pellegrini.

Una delle tante gare e delle vittorie della Roma in questa stagione sulla quale c’è la firma di Paulo Dybala, autore finora di 7 goal e 3 assist. Decisivo, come accaduto anche contro Juventus (assist), Monza (doppietta), Empoli, Inter, Lecce e Fiorentina questa sera.