News LIVE
Serie A

Quando ha giocato in Serie A la Cremonese? Stadio e storia

22:46 CEST 06/05/22
pecchia cremonese
Tutto quello che c'è da sapere sulla storia della Cremonese, promossa in Serie A 2022/2023 insieme al Lecce: dal soprannome alla provenienza.

La Cremonese è seconda in Serie B 2021/2022 e giocherà così la Serie A 2022/2023. Insieme al Lecce, è promossa direttamente nella massima serie senza passare dai playoff. La formazione di Pecchia ha scavalcato Monza e Pisa, riuscendo così ad ottenere il Paradiso.

Un risultato insperato per la Cremonese, considerando come il miglior risultato delle ultime stagioni fosse il nono posto nel 2018/2019. Nel nuovo millennio ha militato soprattutto tra terza e quarta serie, In C2 prima e in C1/Lega Pro più avanti.

LA CREMONESE HA GIÀ GIOCATO IN SERIE A?

Sì, la Serie A 2022/2023 non sarà una prima volta per i grigiorossi. La Cremonese ha infatti giocato nella massima serie già in sette occasioni, ultima delle quali nel 1995/1996. Si trattava della formazione allenata da Gigi Simoni, che poteva contare, tra gli altri, sull'australiano Aloisi.

Da quella retrocessione nessuna nuova promozione, divenuta lontanissima nel corso di quasi tre decenni. Prima della Serie A, la Cremonese ha partecipato al massimo livello del calcio italiano in altre sette occasioni.

  • 1995/1996, 17esima (retrocessa)
  • 1994/1995, 13esima
  • 1993/1994, decima
  • 1991/1992, 17esima (retrocessa)
  • 1989/1990, 17esima (retrocessa)
  • 1984/1985, 16esima (retrocessa)
  • 1929/1930, 18esima (retrocessa)

DOVE GIOCA LA CREMONESE?

Le Tigri vengono da Cremona, in Lombardia. Qua è situato lo Stadio Giovanni Zini, il quarto impianto più grande della regione dopo San Siro, il Gewiss Stadium di Bergamo che ospita le gare dell'Atalanta e il Rigamonti di Brescia. Dal 2019 è il quinto impianto moderno di proprietà in Italia, dopo l'Allianz Stadium di Torino, il Friuli di Udine, lo Stirpe di Frosinone e lo stesso Gewiss: i diritti di  superficie sono stati assegnati per 99 anni.

Lo Stadio Zini ha una capienza totale di 16.003 posti a sedere ed ha una storia centenaria: è nato infatti nel 1919. Perchè si chiama così? E' intitolato a Giovanni Zini, portiere della Cremonese tra il 1913 e il 1915, deceduto durante la Prima Guerra Mondiale mentre era bersagliere.

GIOCATORI FAMOSI

Diversi nomi noti hanno militato nella Cremonese. Da Enrico Chiesa, padre di Federico, a Salvatore Sirigu, portiere del Genoa e Campione d'Europa 2021. In grigiorosso hanno giocato due Campioni del Mondo come Olmi e Cabrini, ma anche Michelangelo Rampulla, portiere capace di segnare una rete proprio con questa maglia.