News LIVE
UEFA Champions League

Cosa serve all'Inter per qualificarsi ai quarti di Champions League?

07:37 CET 08/03/22
Inter Liverpool Champions League
Lo 0-2 di San Siro rende complicato l'approdo dell'Inter ai quarti di Champions: le combinazioni con cui i nerazzurri possono eliminare il Liverpool.

Archiviata l'andata degli ottavi di finale, l'Inter si giocherà la qualificazione ai quarti di Champions League in quel di Anfield, Liverpool. Dopo il ko di San Siro, che ha visto i nerazzurri venire sconfitti dalla rete di Firmino e quella di Salah, entrambe arrivate nella ripresa per il 2-0 finale, è tempo di ritorno.

La formazione di Inzaghi, ora, proverà a fare la voce grossa in trasferta: impresa non da poco.

INTER AI QUARTI DI CHAMPIONS SE...

  • Batte il Liverpool ad Anfield con tre o più goal di scarto
  • Batte il Liverpool ai rigori dopo aver chiuso tempi regolamentari e supplementari con due goal di scarto

L'INTER NON PASSA IL TURNO SE...

  • Pareggia contro il Liverpool con qualsiasi risultato
  • Perde contro il Liverpool con qualsiasi risultato
  • Vince con un goal di scarto

COSA SUCCEDE IN CASO DI VITTORIA INTERISTA AL 90' CON DUE GOAL DI SCARTO?

La regola dei goal che valgono doppio in trasferta non viene più utilizzata dall'UEFA dalla stagione 2021/2022. In passato l'Inter sarebbe passata con un 3-1, un 4-2 e via dicendo in casa del Liverpool dopo lo 0-2 dell'andata, ma stavolta il successo con due goal di scarto in favore nerazzurro, in qualsiasi sua forma, porterà ai supplementari ed eventualmente ai rigori.

Nei turni ad eliminazione diretta composti da andata e ritorno passa infatti il turno la squadra che ha segnato più goal, indipendemente dal numero in casa o trasferta. In caso di parità degli stessi tra i due match si giocano i supplementari. Se al termine dei due tempi extra il conto dei goal tra andata e ritorno dovesse essere ancora in parità, i rigori deciderebbero la qualificata tra Inter e Liverpool.

IL REGOLAMENTO UEFA PER OTTAVI, QUARTI E SEMIFINALI

Articolo 18.05: La squadra che ha segnato il maggior numero di goal nelle due partite si qualifica per la fase successiva. In caso contrario, si applica l'articolo 20.

Articolo 20.01: Per le partite giocate con il sistema a eliminazione diretta, se le due squadre coinvolte in un pareggio segnano lo stesso numero di goal nelle due gare, al termine della gara di ritorno vengono giocati due tempi supplementari da 15 minuti. La squadra che segna più goal durante i tempi supplementari si qualifica per la fase successiva. Se entrambe le squadre segnano lo stesso numero di goal o non vengono segnati goal durante i tempi supplementari, i calci di rigore determinano quale squadra si qualifica per la fase successiva.

Articolo 20.02: Se sono necessari i tempi supplementari, c'è una pausa di cinque minuti tra la fine dei tempi regolamentari e l'inizio dei tempi supplementari. Di norma, i giocatori restano in campo durante questa pausa di cinque minuti, a discrezione dell'arbitro.

Articolo 20.03: I calci di rigore vengono effettuati secondo la procedura prevista dalle Regole di Gioco IFAB.

Articolo 20.04: Per garantire il rigoroso rispetto della procedura, l'arbitro è assistito dalla sua squadra, che annota anche il numero dei giocatori di ciascuna squadra che hanno tirato i calci di rigore.