Notizie Partite
Mondiali

Convocato ai Mondiali senza aver mai giocato con la Svizzera: Rieder storico

18:42 CET 09/11/22
Fabian Rieder
Il centrocampista dello Young Boys è stato scelto da Yakin tra i 26 per i Mondiali nonostante non abbia mai giocato in Nazionale.

Giornate decisive per la storia calcistica e personale dei calciatori le cui nazionali partecipano ai Mondiali 2022. I 32 commissari tecnici stanno infatti svelando pian piano le squadre, contenenti 26 elementi, per partecipare alla spedizione in Qatar, con calcio d'avvio il prossimo 20 novembre. Ci siamo.

Nella giornate del 9 novembre sono arrivate le convocazioni definitive della Croazia, che ha scelto vecchi nomi del calcio italiano come Budimir e Livaja, e della Svizzera. Arrivata ai Mondiali superando l'Italia in volata nel girone di qualificazione, la formazione elvetica ha scelto tra i 26 giocatori anche un ragazzo che non ha ancora esordito: Fabian Rieder.

Classe 2000, centrocampista dello Young Boys, Rieder è il nome a sorpresa della Svizzera, considerando come non abbia mai avuto modo di giocare nemmeno un minuto con i colori della sua rappresentativa. Fa parte della Nazionale Under 21 e del reparto di mezzo nel club di Berna: ciò è bastato al ct Yakin per portarlo con il gruppo cementato nell'ultimo periodo.

Trequartista, esterno o mezz'ala, Rieder si è messo in mostra nella sfida contro il Basilea dello scorso 30 ottobre: goal e assist che hanno portato Yakin a sconvolgere i suoi piani, trovando un posticipino anche per lui, in una rosa di 26 che vedrà presenti quattro portieri invece dei canonici tre.

Nativo di Berna, Rieder è diventato titolare dello Young Boys a 18 anni, passando diretamente dalle giovanili alla prima squadra in una rapida ascesa, che lo ha portato a segnare al Manchester United nella scorsa Europa League. Il nuovo passo è la convocazione ai Mondiali.

Un sogno, che potrebbe portarlo a giocare la sua prima gara con la Svizzera direttamente nella Coppa del Mondo 2022. Inusuale senza dubbio, ma staff e compagni dello Young Boys assicurano che solamente uno come lui, con potenzialità di crescita immense, avrebbe potuto fare la storia in tali termini.

Nel 4-2-3-1 della Svizzera sarà Sow ad occupare il ruolo di trequartista: Rieder si candida ad essere il suo vice in Qatar. Ha dimostrato di sapersi inserire ed adattarsi instantaneamente e il prossimo 17 novembre, nella prima sfida dei Mondiali contro il Ghana potrebbe esserci spazio anche per lui.