News LIVE
Coppa Italia

Chiellini e l'ultima finale con la Juve: si congeda con una prova maiuscola

11:34 CEST 12/05/22
Chiellini
Giorgio Chiellini ha annunciato l’addio alla Juventus al termine della stagione. Saluta dopo una grande prova in finale di Coppa Italia

Avrebbe certamente preferito congedarsi con un ennesimo trofeo messo in bacheca, Giorgio Chiellini invece vedrà per sempre legata ad una sconfitta la sua ultima finale vissuta con la maglia della Juventus addosso.

Colui che negli ultimi anni è diventato sinonimo di capitano per eccellenza, nella serata di mercoledì, subito dopo la sconfitta patita contro l’Inter in Coppa Italia, ha annunciato il suo addio al termine della stagione.

La notizia era nell’aria da qualche settimana ormai, ma a certificare il tutto sono state proprio le sue parole.

“Con gioia e serenità lascio questa squadra. Fra poco sarò il più grande tifoso”.

L’ultima stagione in bianconero di Chiellini, la diciassettesima della sua straordinaria epopea all’ombra della Mole, si chiude senza successi in archivio, ma paradossalmente anche senza rimpianti.

Nella finale contro l’Inter infatti, tra tutti gli uomini della squadra di Massimiliano Allegri, nessuno ha fatto meglio di lui. A 37 anni, negli 85’ nei quali è stato in campo, si è distinto come uno dei migliori in assoluto.

La sua è stata una prova praticamente perfetta, condita dalle consuete enormi dosi di esperienza, determinazione, mentalità e tempismo.

In una serata nella quale il compagno di reparto De Ligt non è stato all’altezza della situazione, ha provato a reggere l’intera difesa sulle sue spalle, dando tra l’altro vita ad un lungo duello con Dzeko che alla lunga lo ha visto uscire vincitore.

Chiellini insomma ha ancora dimostrato di poter fare la differenza, tenendo quindi fede alla promessa che si era fatto.

“Lascerò, sono anni che dico di non finire arrancando”.

La Juventus del prossimo anno dovrà fare a meno di una delle sue colonne e chi dovrà sostituirlo sarà chiamato ad un compito gravoso.

Chiellini si è guadagnato un posto tra i grandissimi della storia bianconera e anche nella finale di Coppa Italia contro l’Inter, ha dimostrato perché verrà ricordato come uno dei più forti difensori ad aver vestito la maglia della Juventus.