Notizie Partite
Premier League

Che fine ha fatto Djibril Cissé: dall'illusione Vicenza alla vita da deejay

08:33 CEST 12/08/22
Djibril Cisse DJ
La carriera da calciatore di Cissé è stata frenata dagli infortuni e da qualche passo falso fuori dal campo. Oggi la nuova vita da deejay.

Era una delle più grandi promesse del calcio francese all'inizio negli anni 2000 ma, tra un paio di gravi infortuni e qualche bravata di troppo fuori dal campo, Djibril Cissé non ha rispettato le attese. Tanto che oggi l'ex attaccante, nato ad Arles ma di origini ivoriane, fa il dj dopo aver tentato anche la carriera da modello.

L'ESPLOSIONE ALL'AUXERRE, LA CHIAMATA DEL LIVERPOOL, LA LAZIO

Gli anni migliori da calciatore Cissé li vive sicuramente all'Auxerre dove segna a raffica laureandosi capocannoniere della Ligue 1 nel 2004 con 26 goal, bottino che gli permette di piazzarsi al terzo posto nella classifica annuale della Scarpa d'Oro e gli vale la chiamata del Liverpool .

Cissé segna all'esordio ma la sua prima stagione in Inghilterra viene funestata dalla rottura di tibia e perone della gamba sinistra. Tornerà in campo solo sei mesi dopo, in tempo per conquistare la Champions League siglando uno dei rigori decisivi nella famosa finale vinta in rimonta contro il Milan.

La sua avventura col Liverpool si concluderà dopo due stagioni con 24 goal in 79 presenze per rientrare in patria, nelle file dell'OM con cui sembra tornare quello dei tempi di Auxerre. E' però solo un fuoco di paglia.

Inizia così un lungo peregrinare che lo porterà a giocare anche in Italia con la maglia della Lazio dove, chiuso da Klose, viene spesso utilizzato come esterno e trova pochissimo spazio. Saluterà dopo appena sei mesi.

IL RITORNO IN ITALIA COL VICENZA 'FANTASMA'

E' l'estate del 2018 quando Cissé, ormai 37enne e reduce da un'esperienza nella terza divisione svizzera con l'Yverdon, viene ingaggiato dal Vicenza. Peccato che la società, creata da altri due francesi, non sia affiliata alla FIGC e dunque non abbia i titoli per disputare un campionato.

Dopo il fallimento del vecchio Vicenza, infatti, ad acquistare il ramo aziendale era stato Renzo Rosso che fonde la nuova società col suo Bassano Virtus creando il Lanerossi Vicenza Virtus.

Nulla a che vedere, quindi, con l'AC Vicenza 1902, con cui Cissé si allenerà per qualche giorno a Valdagno dopo tanto di annuncio sui social. Il tutto prima di tornare in patria per partecipare a un programma televisivo.

LA VITA FUORI DAL CAMPO: CINEMA, MODA E MUSICA

La carriera da calciatore di Cissé, d'altronde, è stata sicuramente influenzata anche da un comportamento non sempre irreprensibile fuori dal campo.

Nel 2005 ad esempio l'attaccante aggredisce un quindicenne, mentre un anno dopo farà lo stesso con la moglie incinta. Nel 2009 invece Cissé viene addirittura arrestato con l'accusa di avere aggredito un'altra donna fuori da un locale di lap dance a Newcastle.

Padre di quattro figli (Cassius Clay, Prince Kove, Marley Jackson e la primogenita Ilona nata nel 2001 da un precedente rapporto) Cissé ha poi intrapreso altre strade: l'attaccante appare nel film Taxxi 4 interpretando se stesso prima di lanciare la sua fragranza nel gennaio 2013 e sfilare per la casa d'alta moda Jean-Paul Gaultier.

L'amore per la moda, d'altronde, non è certo una novità dato che Cissé il giorno del suo matrimonio indossò un abito rosso in onore della sua squadra di allora, il Liverpool.

Infine il 13 novembre 2015 l'attaccante verrà nuovamente arrestato, stavolta per un tentativo di estorsione ai danni di Mathieu Valbuena. Salvo essere rilasciato la sera stessa.

Cissé oggi fa il dj, altra grande passione di una promessa del calcio smarrita troppo presto tra infortuni, moda, donne, cinema e bravate.