Notizie Partite
Serie A

Caso Juventus-Salernitana: alla VAR non avevano le immagini di Candreva

17:23 CEST 12/09/22
Matteo Marcerano Juventus Salernitana
L’AIA ha fatto chiarezza sul clamoroso caso di Juve-Salernitana: in sala VAR non avevano le immagini per valutare la posizione di Candreva.

Ha scatenato furibonde polemiche la decisione di annullare, nei concitati attimi finali di Juventus-Salernitana, il goal siglato da Milik che sarebbe valso il 3-2 bianconero.

A seguito di una on-field review infatti, il direttore di gara Marcerano ha stabilito che a rendere la rete non valida era una posizione di fuorigioco di Bonucci.

Successivamente però, sono state rese note altre immagini che hanno mostrato come il difensore bianconero fosse tenuto in gioco da Candreva (che era posizionato all’altezza della bandierina del corner), nel momento in cui Milik ha impattato il pallone.

Un errore clamoroso al quale l’AIA, secondo quanto appreso dall’ANSA, ha dato una spiegazione.

L’Associazione Italiana Arbitri ha infatti spiegato che gli uomini in sala VAR non avevano a disposizione le immagini attraverso le quali sarebbe stato possibile ravvisare il posizionamento del centrocampista della Salernitana.

“L’organo tecnico della Can - ha chiarito l’AIA - ha visionato tutte le immagini messe a disposizione del Var e dell'Avar per la gara in oggetto, non riscontrando alcuna corrispondenza con il video in questione”.

E’ stato dunque questo a portare all’errore di valutazione.

“L’organo tecnico della Can ha anche chiesto espressamente alla società che fornisce il servizio tecnologico per la Var se la camera in questione, definita tattica, fosse a disposizione degli addetti alla Var per la gara disputata allo Juventus Stadium. La risposta che veniva fornita - è la conclusione - è che la camera non era a disposizione del Var e pertanto non era fruibile dagli arbitri. Con quanto precisato siamo convinti di aver fatto chiarezza sull'episodio”.