Notizie Partite
Serie A

Atalanta-Napoli, pagelle, migliori e peggiori: Osimhen una forza della natura, male Hateboer

08:05 CET 05/11/22
VICTOR OSIMHEN NAPOLI SERIE A 05112022
Nell'Atalanta Lookman su tutti, delude Demiral. Nel Napoli Osimhen in cattedra, ma anche Meret è decisivo.
  • I MIGLIORI

    OSIMHEN - Strapotere fisico al servizio dell’attacco del Napoli. Non si fa mancare nulla: causa un calcio di rigore con un tocco di mano, segna il goal del pareggio ed è protagonista assoluto nell’azione che porta alla rete di Elmas. Quando parte è praticamente inarrestabile.

  • I PEGGIORI

    HATEBOER - Spinge poco e quando deve difendere non sempre è posizionato nel migliore dei modi. Sovrastato da Osimhen in occasione dell’1-1 partenopeo, con tocco in scivolata alza il pallone che diventa imparabile per Musso e che vale il 2-1 del Napoli.

  • PAGELLE ATALANTA

    MUSSO 6 - Forse poteva tentare qualcosa di diverso in uscita in occasione del pareggio del Napoli, di certo non ha colpe invece sul tiro deviato da Hateboer che ha portato al 2-1 di Elmas.

    TOLOI 6 - Il più positivo nella retroguardia nerazzurra. Presidia la sua zona di campo con la consueta sicurezza e quando serve se la cava con il mestiere e l’esperienza.

    DEMIRAL 5 - Viene letteralmente travolto da Osimhen nell’azione che porta al 2-1 per il Napoli. Non riesce a sostenere il confronto fisico con l’attaccante nigeriano e non è una cosa che generalmente gli accade spesso.

    SCALVINI 5.5 - Dalle sue parti agisce Lozano che, quando scappa via in velocità, gli crea qualche apprensione. Partita senza gravi errori, ma non contribuisce ad infondere sicurezza nel reparto.

    HATEBOER 5 - Molle in marcatura su Osimhen nell’azione dell’1-1 del Napoli e sfortunato invece in quella che ha portato al sorpasso partenopeo. Una serata non indimenticabile per lui (86’ SOPPY S.V.).

    EDERSON 5 - Gara senza particolari acuti. Si mette al servizio della squadra e spesso lo si trova dalle parti di Anguissa chiamato al compito di ridurre il raggio d’azione del mediano azzurro. Di fatto lo si vede poco.

    KOOPMEINERS 6 - E’ l’equilibratore del centrocampo dell’Atalanta, ovvero colui che dovrebbe dettare i ritmi di gioco e garantire sostanza e qualità. Meno inserimenti del solito, ma quando può prova a farsi sentire (81’ DE ROON S.V.).

    MAEHLE 6 - Quasi invisibile per 54’, poi parte palla al piede dalla sinistra, supera Kim di slancio e chiama Meret al grande intervento. Sullo sviluppo dell’azione è poi la traversa a fermare Lookman. Una grande giocata che gli regala sicurezza e che lo aiuta a chiudere la gara in crescendo.

    PASALIC 5.5 - Galleggia al solito tra centrocampo e attacco e quando il pallone arriva dalle sue parti si ha sempre la sensazione che possa accadere qualcosa. Di fatto però è meno incisivo del solito in fase offensiva (70’ MALINOVSKYI 7 - Gasperini punta anche sul suo sinistro nell’ultima parte di gara. Meglio di Pasalic, ma non trova il guizzo vincente).

    LOOKMAN 7 - Si prende la responsabilità di calciare un rigore al 19’ e lo trasforma con una conclusione impeccabile. Si conferma un attaccante di spessore e al 54’ è solo la traversa a negargli la soddisfazione della doppietta (81’ BOGA S.V.).

    HOJLUND 5 - Pronti-via ha sul destro il pallone giusto per portare in vantaggio l’Atalanta, ma si fa ipnotizzare da Meret. Anche nella ripresa ha una ghiotta occasione per segnare, ma non trova la porta da posizione eccellente (70’ ZAPATA 6 - Più fisicità per i minuti finali, ma la sua generosità non basta).

  • PAGELLE NAPOLI

    MERET 7 - Una sicurezza tra i pali della porta del Napoli. Già al 4’ è bravissimo a murare Hojlund lanciato a rete, poi nella ripresa sforna un altro intervento super che nega il goal a Maehle. Non può nulla sul rigore calciato da Lookman.

    DI LORENZO 6 - Solita partita fatta di tanta corsa e fisicità, rispetto al solito si vede però meno fase di spinta. Bello il duello nel secondo tempo con Maehle.

    KIM 6.5 - Si conferma leggermente meno a suo agio quando è chiamato ad agire sul centro destra. Sembra un po’ meno sicuro rispetto al solito, ma comunque dalle sue parti si fatica a passare.

    JUAN JESUS 6 - Prestazione senza particolari sbavature, se la cava bene soprattutto sulle palle alte. Provvidenziale un suo colpo di testa in marcatura su Zapata nel finale.

    OLIVERA 6 - Si concentra sul sodo, pensando più a difendere che ad offendere. Presidia la sua fascia senza particolari affanni.

    ANGUISSA 6.5 - Tantissima sostanza nella mediana del Napoli. E’ praticamente ovunque e garantisce la solita prestazione fatta di qualità e quantità (93’ GAETANO S.V.).

    LOBOTKA 6.5 - E’ il metronomo del Napoli e, quando può, tenta anche qualche sortita offensiva. Meno in luce rispetto ad altre gare, ma comunque fondamentale.

    ZIELINSKI 6.5 - Chiude leggermente in calando, ma soprattutto nel primo tempo fa benissimo. All’attivo anche l’assist che ha portato al goal di Osimhen (64’ POLITANO 6 - Entra per regalare freschezza all’attacco, ma si fa vedere anche in copertura).

    LOZANO 5.5 - Quando parte dà l’impressione di poter far male, ma limita i suoi scatti al minimo. Punge meno di quanto potrebbe (64’ NDOMBELE 6 - Complicato togliergli la palla, ma a volte non accelera quando potrebbe).

    OSIMHEN 7.5 - La sua serata non si apre nel migliore dei modi (rigore procurato a causa di un braccio troppo largo), ma poi si riscatta alla grande. Segna l’1-1 con un gran colpo di testa ed è devastante nell’azione che porta al sorpasso partenopeo (75’ SIMEONE 5.5 - Ha sui piedi l’occasione per chiudere definitivamente i conti, ma la sbaglia in maniera abbastanza clamorosa).

    ELMAS 7 - Sostituire Kvararskhelia non è il più facile dei compiti, ma se la cava seppur con caratteristiche molto diverse. Cosa chiedere di più al giocatore che ha segnato il goal vittoria? (93’ ZERBIN S.V.)

  • PAGELLE ATALANTA-NAPOLI

    ATALANTA (3-4-1-2): Musso 6; Toloi 6, Demiral 5, Scalvini 5.5; Hateboer 5 (86’ Soppy s.v.), Ederson 5, Koopmeiners 6 (81’ De Roon s.v.), Maehle 6; Pasalic 5.5 (70’ Malinovsky 6); Lookman 7 (81’ Boga s.v.), Højlund 5 (70’ Zapata 6).

    NAPOLI (4-3-3): Meret 7; Di Lorenzo 6, Kim 6.5, Juan Jesus 6, Olivera 6; Anguissa 6.5 (93’ Gaetano s.v.), Lobotka 6.5, Zielinski 6.5 (64’ Politano 6); Lozano 5.5 (64’ Ndombele 6), Osimhen 7.5 (75’ Simeone 5.5), Elmas 7 (93’ Zerbin s.v.).